Richiesta informazioni

© 2016 by venuslab chirurgia plastica palermo dr curinga

Rinoplastica, mini guida a un intervento molto diffuso

Il naso è uno degli elementi più importanti del viso, in grado di influenzare pesantemente l’immagine del volto. Ne deriva che chi ha un naso storto, troppo grosso o scarsamente simmetrico, potrebbe trovare giovamento ricorrendo all’intervento di rinoplastica, un’operazione chirurgica con la quale si cerca di riequilibrare il naso con gli altri componenti del viso, al fine di ottenere un migliore equilibrio. Si tratta di un intervento sempre più diffuso in tutta Italia, e che all’interno del nostro centro di rinoplastica a Palermo, siamo lieti di proporre a tutte le nostre pazienti.

 

Come avviene l’intervento

 

Per poter migliorare la conoscenza di questa operazione, iniziamo con il ricordare che la rinoplastica avviene di norma con una condizione di sedazione profonda del paziente, cui seguirà l’anestesia locale specifica. Questa particolare condizione permette al paziente di non essere vigile durante l’intervento, rendendo più celere la ripresa post operatoria.

 

Partendo da tale contesto, il chirurgo effettuerà alcune incisioni, seguendo tecniche che dipenderanno dal tipo di inestetismo da correggere. Il rimodellamento del naso potrebbe infatti interessare il dorso, le cartilagini alari e triangolari, la quantità di adipe presenti nella punta, la correzione delle narici e altro ancora: evidentemente, a seconda del dettaglio dell’intervento, occorrerà procedere con diverse metodologie che il chirurgo avrà modo di pianificare durante le visite precedenti all’intervento vero e proprio, condividendole con il proprio paziente.

 

Cosa avviene dopo l’intervento

 

Dopo l’intervento sono del tutto normali degli effetti come l’intorpidimento e la stanchezza, così come un discreto gonfiore locale, che tende a diventare leggero, e a scomparire, con il passare dei giorni.

Al paziente sarà richiesto di evitare movimenti bruschi e indossare una mascherina protettiva per circa 2 settimane. Il paziente dovrà altresì assumere dei farmaci prescritti, e seguire tutte le indicazioni comportamentali post operatorie che saranno state condivise con il paziente. Quindi, lo stesso dovrà presentarsi per le medicazioni successive, alle scadenze comunicate.

 

L’operazione è rischiosa?

 

Grazie agli standard rigorosi seguiti all’interno del nostro centro di rinoplastica a Palermo, i rischi dell’intervento di rinoplastica sono molto limitati e, in particolar modo, gli effetti più sgradevoli (come il gonfiore post operatorio) sono temporanei e contenuti.

 

Al fine di accelerare la guarigione ed evitare ogni elemento pregiudizievole, sarà fondamentale la collaborazione del paziente, che dovrà seguire le indicazioni del chirurgo per poter rendere più agevole la convalescenza.

 

Quanto dura il risultato?

 

Il risultato della rinoplastica potrà essere apprezzato già entro 2-3 settimane dall’intervento, anche se la situazione definitiva potrà essere accertata solamente dopo qualche mese. Il gonfiore, anche se limitato, non permetterà infatti la completa osservazione e il perfetto apprezzamento del proprio “nuovo” naso, richiedendo così al paziente un po' di pazienza per poter arrivare ad esaminare il suo aspetto post operatorio. 

 

Si tenga conto che il risultato della rinoplastica è definitivo e, dunque, una volta che viene raggiunta la completa guarigione, l’aspetto del naso deve essere ritenuto permanente. Il nostro centro è a completa disposizione di tutti coloro i quali desiderassero disporre di maggiori informazioni.