Richiesta informazioni

© 2016 by venuslab chirurgia plastica palermo dr curinga

Mastoplastica riduttiva, come rendere più armonioso il proprio seno

Come noto, il seno è un elemento fondamentale nella bellezza di una donna. E, al di là delle dimensioni più o meno procaci, a risaltare nella femminilità di una persona è principalmente la forma e l’equilibrio che il seno può avere in relazione al proprio corpo. Sebbene la maggior parte degli interventi di mastoplastica sia di natura additiva, il nostro centro di medicina estetica a Palermo è specializzato anche nell’operazione opposta, quella mastoplastica riduttiva che ha come finalità quella di ridurre un seno troppo importante, che oltre a poter essere annoverato come un difetto estetico, potrebbe anche rappresentare un problema fisico e posturale per lo svolgimento di attività sportive o, nei casi più gravi, anche nello svolgimento delle comuni attività quotidiane.

 

Quali sono i vantaggi

Come ben potranno illustrarvi i nostri specialisti in mastoplastica riduttiva nel centro di medicina estetica di Palermo, l’operazione in questione può apportare importanti benefici alla paziente che desidera ripristinare le proporzioni ideali tra il complesso mammario e il proprio corpo, alleviando i disagi fisici che sono sottostanti l’avere un seno troppo sviluppato.

Sottoporsi a una mastoplastica riduttiva significa pertanto dare l’addio all’impaccio nello svolgimento di diverse attività fisiche, alla difficoltà di trovare abiti adeguati per le proprie importanti misure, o ancora ai fastidi e ai dolori che conseguono a problemi posturali.

 

Non solo. La procedura può rendere simmetriche le mammelle troppo diverse tra di loro nella forma e nelle dimensioni, ricreando un’armonia piacevole in quello che è uno degli elementi di seduzione e di femminilità più importanti del proprio corpo.

 

La mastoplastica riduttiva lascia cicatrici?

Molte donne si domandano se la mastoplastica riduttiva sia in grado di lasciare delle cicatrici visibili. In tale ambito, occorre essere molto trasparenti, al fine di non creare cattive aspettative nella donna che sceglie di approcciare a questo intervento ma, di contro, occorre altresì rassicurare le donne che temono che sottoporsi a questa operazione significhi convincere con segni troppo tangibili di quanto avvenuto in sede chirurgica.

 

Cerchiamo dunque di chiarire come, effettivamente e trattandosi di un intervento chirurgico, la mastoplastica riduttiva non possa che lasciare delle cicatrici. Tuttavia, è anche bene condividere con la paziente il fatto che queste cicatrici saranno molto sottili e lineari, considerato che le incisioni verranno effettuate dal chirurgo minimizzandone l’impatto. Inoltre, la visibilità delle cicatrici dipenderà anche dalle specifiche caratteristiche della paziente, oltre che dall’osservanza delle indicazioni post operatorie.

 

L’operazione è rischiosa?

 

Trattandosi di un intervento chirurgico, anche la mastoplastica riduttiva comporta dei rischi che devono essere affrontati in modo specifico nelle visite preparatorie. La maggior parte degli effetti collaterali è tuttavia limitato alla presenza di gonfiori ed ematomi nella sede di intervento. Ad ogni modo, affidandosi a personale esperto, e seguendo le adeguate precauzioni, le complicazioni sono generalmente molto ridotte o assolutamente prevenute, permettendo alla paziente un rapido ritorno alla sua consueta vita di tutti i giorni.