Richiesta informazioni

© 2016 by venuslab chirurgia plastica palermo dr curinga

Mastoplastica additiva, tutto quello che dovete sapere sull’intervento!

Anche se la mastoplastica additiva è un intervento sempre più diffuso e comune nel mercato italiano, non tutte le donne sono a conoscenze di quali siano le caratteristiche di questa operazione di aumento del volume del seno, una delle attività di chirurgia estetica sicuramente più richieste. Cerchiamo allora di correre ai ripari, condividendo qualche informazione che potrete approfondire nel nostro centro, leader della mastoplastica additiva a Palermo.

 

Per chi è utile?

Come risulta facilmente immaginabile, l’intervento di mastoplastica additiva sarà particolarmente indicato per quelle donne che desiderano rendere più voluminoso il proprio seno, rendendolo proporzionato al resto del corpo. È inoltre possibile ricorrere a tale operazione anche per poter rinvigorire la forma del seno, che magari ha perso parziale volume in seguito alla gravidanza e all’allattamento, o ancora per poter correggere eventuali asimmetrie, che potrebbero far emergere una differenza di volume tra le due mammelle.

 

Come avviene l’intervento?

 

L’intervento di mastoplastica additiva può essere effettuato con il ricorso a diverse tecniche, da valutarsi volta per volta sulla base delle condizioni e dei risultati attesi dalla paziente. In linea di massima, però, si può riassumere tale scenario rammentando che la mastoplastica additiva prevede l’inserimento di protesi al di sotto della ghiandola mammaria, o del grande pettorale, a seconda delle scelte del chirurgo, condivise con la paziente.

 

Che anestesia si usa?

 

Come ben potranno rammentarvi i nostri specialisti in mastoplastica additiva a Palermo, la mastoplastica additiva è di norma realizzata in regime di day hopital, con anestesia generale, senza intubazione. In altri casi è possibile procedere mediante anestesia locale, con sedazione. Evidentemente, prima dell’anestesia è prevista un’attenta visita pre-operatoria, con la prescrizione di una serie di esami di routine utili per potersi avvicinare con la massima sicurezza e consapevolezza all’operazione.

 

Quanto dura l’intervento?

 

L’intervento di mastoplastica additiva ha una durata variabile, che si aggira intorno all’ora. L’operazione si concluderà con una medicazione specifica, da sostituirsi dopo qualche giorno, sempre a cura dello staff che ha effettuato l’intervento.

 

Cosa avviene nel post-operazione?

 

Affinché si possa garantire una perfetta riuscita dell’operazione, è necessario che la paziente rispetti alcune indicazioni elaborate dal chirurgo. In particolare, nei due giorni successivi all’intervento di mastoplastica additiva sarà necessario rimanere a riposo: a partire dal terzo giorno sarà possibile riprendere la propria vita normale, pur evitando attività faticose, l’esposizione al sole e i grandi sbalzi di temperatura (ad esempio, le saune). Dopo una settimana è possibile riprendere la propria attività lavorativa, a patto che non sia eccessivamente faticosa. Dopo tre – quattro settimane dall’operazione, è infatti possibile riprendere progressivamente a svolgere tutte le normali attività, comprese quelle sportive ordinariamente praticate.

 

In generale, questa operazione potrà permettere alla paziente di ottenere risultati particolarmente soddisfacenti. Il risultato è peraltro conseguito in maniera duratura, sebbene sia possibile che nel corso degli anni, a causa del fisiologico invecchiamento del corpo, si renda preferibile effettuare dei piccoli ritocchi per mantenere la bontà del risultato originariamente conseguito.